Come continuare lo spirito Euromoot?

Come continuare lo spirito Euromoot?

 

Thibault van den Bossche

 

L’euromoot 2019 è stato l’incontro di quasi 5,000 Rover e Scolte provenienti da più di venti Paesi, da Papa Francesco. Tra i Paesi più rappresentati ci sono stati l’Italia con 2,500 partecipanti, la Francia con 840 e la Polonia con 450. La dimensione internazionale dell’incontro non era limitata all’Europa. Infatti, alcune unità arrivavano dall’Argentina, dal Brasile, dal Messico, dal Canada, dagli Stati Uniti e dalla Kamchatka(ad est della Russia): una bellissima illustrazione della fratellanza di noi Scout, che non conosce limiti.  Per dare più opportunità all’incontro le unità sono state “gemellate” con unità da altri paesi. Hanno condiviso il cammino, il cibo la veglia nel loro cammino verso Roma lungo 7 giorni. Ma in termini pratici, questo incontro di culture ha avuto luogo?

 

Inevitabilmente, alcuni clichè sono usciti allo scoperto: “le ragazze francesi cantano sempre..”, “gli Italiani cucinano bene”, “le polacche sono veramente gentili”. Gli italiani hanno scoperto il fuoco di bivacco francese condividendo canzoni, giochi e sketch. Sono anche rimasti impressionati dal passo che le ragazze polacche hanno tenuto durante il cammino. L’inglese si è facilmente stabilito come lingua fondamentale per comunicare. Ma tutte poi sono riusciti ad imparare per ogni lingua almeno un paio di parole. “Macchina! Samochod! Un’auto”, hanno gridato i clan gemellati polacchi e argentini quando parlavano di automobili.

 

Una volta che l’Euromoot sarà passato, una volta che le unità saranno disperse, che ne sarà dei legami che si sono creati? Come si manterrà la fratellanza? Di certo attraverso e-mail, smartphone e social-network. Non mancano risorse. Un campo, un cammino o una vacanza potrebbero essere facilmente organizzati. Noi abbiamo provato a chiederlo a qualcuno e ci hanno risposto: “quando tornerai in Italia, la mia casa sarà anche la tua” dice Giacomo, uno scout italiano, ad un suo amico polacco. Un gruppo di “reduci” dall’Euromoot potrebbe essere formato per i prossimi eventi importanti come WYD. Perché non organizzare un weekend post-Euromoot assieme ai fratelli del gemellaggio?

 

Alcuni pensano di mandare cartoline durante il cammino. Due polacchi ed un italiano che sono due capi clan sono già all’opera per organizzare un campo gemellato. Claire invece ha a sua disposizione una fotocamera con se. Potrebbe nascere l’idea di condividere le foto in questa era digitale per rimanere in contatto: “andrò a sviluppare le foto e invece che salvarle nel pc e lasciarle nel “dimenticatoio” prometto di inviarle ai miei compagni di cammino.” Dice una ragazza di Losanna.

 

L’euromoot è stata un’opportunità per un ricco meeting, particolarmente per le unità gemellate. È compito nostro portare la fratellanza dell’Euromoot nel tempo…ora e nel futuro!

Il saluto di Bruno Borde

Euromoot 2019 RomeBruno Borde, Federal CommissionerCari Rover e Scolte,Siamo arrivati alla fine della Strada: l’Euromoot 2019. Durante questi giorni difficili avete avuto l’opportunità per vivere una vera e reale esperienza. Prima di tutto, in questo viaggio...

leggi tutto

Saluto del Card. Bagnasco

Città del VaticanoUdienza del Santo Padre Francesco all’Associazione Guide e Scout d’Europa in occasione dell’EUROMOOT, sabato 3.8.2019Indirizzo di saluto Santo PadreLa ringraziamo di cuore per avere accettato di incontrare le Guide e gli Scout d’Europa nel loro...

leggi tutto

Siate donne e uomini di speranza!

Siate donne e uomini di speranza! Franziska Harter Questa mattina, i 1200 rover e scolte riuniti a Soriano per l’ultimo giorno di campo hanno sentito parole di fuoco da MOns. Jean-Claude Hollerich che ha celebrato la Santa Messa. “Se andate in una autoconcessionaria...

leggi tutto

Varie culture con un ideale unico!

Varie culture con un ideale unico!Thibault van den Bossche30 scolte stanno sedute sul pavimento in piccoli gruppi, con un piccola tavolozza e un po’ di tazze piene di tempera tra  le loro gambe. È un’attività speciale, questo pomeriggio, allo stadio di Acquapendente:...

leggi tutto

Omelia del Cardinal Bagnasco

Roma, Basilica di San Pietro, 3.8.2019Incontro europeo Guide e Scout d’EuropaOMELIA “Parate viam Domini” Cari Fratelli e Sorelle Scout e Guide d’Europaè con grande emozione che ci troviamo nel cuore della cristianità, accanto alla tomba dell’Apostolo Pietro, meta...

leggi tutto