31 luglio

"Dio ha messo dei talenti nelle vostre mani.
Alcuni di voi hanno sentito o sentiranno il richiamo ad essere sacerdoti,
religiosi o religiose, o ancora laici impegnati nel mondo.
Lasciatevi condurre da Cristo e non abbiate mai paura
di rispondere come il giovane Samuele, per servire nella Chiesa!
"

Don Bosco Village, una casa per tutti

La pioggia non voleva fermarsi. Una strada in pendenza conduce al “Don Bosco Village”, arroccato dietro una piccola collina sopra Tivoli. Alla fine della strada Don Nello del Raso, la casa appariva lievemente dalla nebbia, nascosta da larghi cipressi. La messa viene celebrata in una piccola cappella, con un clan francese di Poitiers e uno italiano, di Roma. Ci sono anche due scout argentini lì. Tutti sono bagnati dalla testa ai piedi, nessuno escluso, anche il prete. La piccola assemblea dormirà qui stanotte, come molte altre unità. Questo è un Punto Rosso, dove Rover e Scolte dell’Euromoot passano il loro tempo come tappa verso il loro cammino verso Roma.

Nel refettorio, Don Benedetto, responsabile della casa, ci da il benvenuto. Velocemente, alcuni residenti ci circondano per spiegarci le origini del “Don Bosco Village”. È stato aperto nell’ottobre 1950 dal Salesiano Don Nello per gli orfani di guerra(la società di San Francesco di Sales fu fondata da Don Bosco nel 1859). Dopo la morte di Don Nello nel 1980, Don Benedetto ne prese la guida.

Da quel momento, la casa ospita circa 40 ragazzi bisognosi, di dozzine di nazionalità diverse: dall’Italia ma anche dall’Albania e molti dall’Africa. Le piccole Sorelle dell’Annunciazione dalla Colombia aiutano anche loro nello staff di gestione.

Michele venne qui quando aveva 17 anni. Ora ne ha 30, si sta laureando in ingegneria civile. Per lui è “la casa che da un’opportunità”. Non c’è un’età limite, oltre il quale dovresti lasciare la casa. “Tutto quello che devi avere è uno scopo ed evitare l’ozio”. I residenti sono ben integrati con Tivoli. Infatti, gli abitanti li conoscono e li aiutano con la reintegrazione.

Camminare insieme verso la santità!

31 luglio "Dio ha messo dei talenti nelle vostre mani. Alcuni di voi hanno sentito o sentiranno il richiamo ad essere sacerdoti,religiosi o religiose, o ancora laici impegnati nel mondo. Lasciatevi condurre da Cristo e non abbiate mai pauradi rispondere come il...

leggi tutto

Perchè servire?

31 luglio "Dio ha messo dei talenti nelle vostre mani. Alcuni di voi hanno sentito o sentiranno il richiamo ad essere sacerdoti,religiosi o religiose, o ancora laici impegnati nel mondo. Lasciatevi condurre da Cristo e non abbiate mai pauradi rispondere come il...

leggi tutto

La preghiera scout e Sant’Ignazio di Loyola

31 luglio "Dio ha messo dei talenti nelle vostre mani. Alcuni di voi hanno sentito o sentiranno il richiamo ad essere sacerdoti,religiosi o religiose, o ancora laici impegnati nel mondo. Lasciatevi condurre da Cristo e non abbiate mai pauradi rispondere come il...

leggi tutto

Incontriamo Padre Pierre François

31 luglio "Dio ha messo dei talenti nelle vostre mani. Alcuni di voi hanno sentito o sentiranno il richiamo ad essere sacerdoti,religiosi o religiose, o ancora laici impegnati nel mondo. Lasciatevi condurre da Cristo e non abbiate mai pauradi rispondere come il...

leggi tutto