01 Agosto

"Vi invito ad essere fedeli alla ricca tradizione del movimento scout,
impegnato nella formazione al dialogo, al senso della giustizia,
alla lealtà, alla fraternità nei rapporti sociali.
Un simile stile di vita può essere il vostro contributo originale
alla realizzazione di una fraternità più grande e più autentica
fra i popoli di Europa, un apporto prezioso alla vita delle società nelle quali vivete.
"

Essere Capo

di Etienne Roland Gosselin, Commissione Generale Scout Svizzera

 

Durante il loro percorso, Clan e Fuochi si sono interrogati rispetto al loro futuro come Capi Unità.

Come capi unità, ho sentito solo pochi giovani davvero entusiasti e abbastanza qualificati per affrontare il peso della responsabilità o il pensiero connesso ad esse. Che peccato! Per loro non contano l’esperienza e la formazione che questo ruolo da loro. Nessun vantaggio materiale sia chiaro! Facciamo un escursus su quelli che sono gli aspetti positivi e negativi della faccenda…chiaramente ci saranno più cose positive!

 

  1. Un posto dove potrai dare te stesso.

Oggi, quando hai 20 anni vuoi avere un bell’impatto con il mondo che ti sta attorno. Facendo il capo, essendo un educatore, un trainatore di anime, puoi costruire il futuro. Ho sperimentato questo stando in tutte le tre le branche. Che sapere che qualche scout si era ordinato prete, o qualche rover fosse diventato medico e qualcun altro ingegnere che fosse testimone di questo ambiente…è una carica per l’anima, ma molta grazia ci va insieme.

È dando te stesso che potrai trovare te stesso! È dando te stesso che sarai in grado di cambiare il mondo! Cosa vorresti fare: rimuginare su quello che è andato storto o lavorare bene per cambiare questo mondo in un posto dove vivere meglio?

2. Testimoniare la gioia di un ragazzo

Posso personalmente provare tre momenti chiave della mia esperienza da capo unità: il primo quando ho pronunciato la promessa come Capo, in cui tutte i ragazzi mi guardavano. Fu un momento intenso perché stavo per integrarmi completamente con la comunità scout.

Il secondo momento, quando alla fine di un campo volevo salutare i miei ragazzi mentre salivano sul bus, vidi la loro commozione (qualcuno parla ancora con me di questi ricordi!). l’ultimo invece arriva da un ragazzo che non credeva veramente in Dio e che dopo la vigilia di Natale venne da me e mi disse che gli era davvero piaciuta.

3. Essere leader per imparare

Nel tuo servizio da capo imparerai davvero molto: come organizzare un anno o un campo, attraverso relazioni con genitori e altri capi, conflitti durante le attività, emergenze qui e lì, come osservare ciascuno di loro e fargli capire il tesoro nascosto che permetterà loro di trovare la santità.

Tutto quello che farai ora nel servizio da capo sarà usato negli anni a venire, nella tua quotidianità e nella tua professione di vita. Mi ha aiutato tantissimo!

4. Essere leader per costruire se stessi

Essere un adulto nel mondo oggi è duro, veramente dura. permette di tener duro in questa fase perché essere capo significa nutrirsi e svilupparsi. Dobbiamo essere come candele nella notte: bruciare a lungo e per farlo serve cera e aria. La cera è la nostra esperienza, la nostra tenacia e lo sviluppo personale. L’aria invece viene e fa crescere la fiamma, è la interiorità, il nostro spirito, la nostra relazione con Dio. Se implementiamo entrambi in grande quantità, faremo nostra questa frase di Caterina da Siena:

“se sei quello puoi essere, rivoluzionerai il mondo”

Il saluto di Bruno Borde

Euromoot 2019 RomeBruno Borde, Federal CommissionerCari Rover e Scolte,Siamo arrivati alla fine della Strada: l’Euromoot 2019. Durante questi giorni difficili avete avuto l’opportunità per vivere una vera e reale esperienza. Prima di tutto, in questo viaggio...

leggi tutto

Come continuare lo spirito Euromoot?

Come continuare lo spirito Euromoot? Thibault van den Bossche L’euromoot 2019 è stato l’incontro di quasi 5,000 Rover e Scolte provenienti da più di venti Paesi, da Papa Francesco. Tra i Paesi più rappresentati ci sono stati l’Italia con 2,500 partecipanti, la Francia...

leggi tutto

Saluto del Card. Bagnasco

Città del VaticanoUdienza del Santo Padre Francesco all’Associazione Guide e Scout d’Europa in occasione dell’EUROMOOT, sabato 3.8.2019Indirizzo di saluto Santo PadreLa ringraziamo di cuore per avere accettato di incontrare le Guide e gli Scout d’Europa nel loro...

leggi tutto

Siate donne e uomini di speranza!

Siate donne e uomini di speranza! Franziska Harter Questa mattina, i 1200 rover e scolte riuniti a Soriano per l’ultimo giorno di campo hanno sentito parole di fuoco da MOns. Jean-Claude Hollerich che ha celebrato la Santa Messa. “Se andate in una autoconcessionaria...

leggi tutto

Varie culture con un ideale unico!

Varie culture con un ideale unico!Thibault van den Bossche30 scolte stanno sedute sul pavimento in piccoli gruppi, con un piccola tavolozza e un po’ di tazze piene di tempera tra  le loro gambe. È un’attività speciale, questo pomeriggio, allo stadio di Acquapendente:...

leggi tutto